Carta dei servizi e standard di qualità

La Carta dei Servizi rappresenta un passo importante nel cammino di un generale processo di modernizzazione che l’Amministrazione Pubblica ha intrapreso con l’obiettivo di rinnovare e migliorare i rapporti tra i cittadini e le istituzioni. Con la Carta dei Servizi i cittadini sono finalmente considerati come utenti-clienti dei servizi forniti e, come tali, titolari di veri e propri diritti ad ottenere dagli uffici prestazioni con tempi e modalità precisi e ben definiti. Questo documento, che si colloca nell’ambito delle riforme operate nell’ultimo decennio nella Pubblica Amministrazione, assume un’importanza fondamentale in quanto non solo stabilisce preventivamente le regole nelle relazioni tra utenti e uffici, ma attribuisce ai cittadini una nuova centralità nei rapporti con l’istituzione, secondo principi di partecipazione, eguaglianza, imparzialità, semplificazione e continuità nell’erogazione dei servizi. Con la Carta dei Servizi si stipula di fatto un “contratto” con il cittadino/utente, impegnandosi ad ottimizzare l’erogazione dei vari servizi in base a criteri di trasparenza, efficacia, efficienza e tempestività.
La Carta dei Servizi è stata redatta sulla base delle disposizioni di cui:
- alla direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 1994 “Principi sull’erogazione dei Servizi Pubblici”;
- al Decreto Presidente Consiglio dei Ministri del 19 maggio 1995 “Prima individuazione dei settori di erogazione dei servizi pubblici ai fini della emanazione degli schemi generali di riferimento di Carte dei servizi”;
- al Decreto legislativo 286 del 30 luglio 1999, art. 11 “Qualità dei servizi pubblici e Carte dei servizi”.
Il Comune, nell’erogare ai cittadini i servizi si impegna a rispettare i seguenti principi fondamentali:
- uguaglianza e imparzialità
I servizi sono forniti secondo obiettività, imparzialità, equità, sulla base dell’uguaglianza di accesso per tutti, senza distinzione di sesso, razza, religione, nazionalità, lingua, opinioni politiche, condizione sociale e grado di istruzione. Il Comune garantisce la riservatezza dei dati personali e si impegna a prestare particolare attenzione nei confronti dei soggetti disabili;
- continuità
I servizi sono erogati in maniera continuativa e senza interruzioni, tenendo conto dell’orario di apertura al pubblico e delle cause di forza maggiore. Il Comune si impegna a comunicare preventivamente eventuali cambiamenti o interruzioni programmate nell’erogazione del servizio in modo da garantire, per quanto possibile, una riduzione del disagio e del tempo di eventuali disservizi. In caso di sciopero, garantisce i servizi essenziali previsti dalla normativa vigente;
- partecipazione e trasparenza
Il Comune promuove la partecipazione dei cittadini al miglioramento dei servizi pubblici, garantendo modi e forme per inoltrare suggerimenti, osservazioni e reclami e attivando verifiche del grado di soddisfazione dei cittadini;
- efficacia ed efficienza
Compatibilmente con le risorse disponibili, il Comune si impegna a perseguire l’obiettivo del miglioramento continuo dell’efficienza e dell’efficacia dei servizi adottando le soluzioni tecnologiche, organizzative e procedurali più idonee alla qualità del servizio. La Carta dei servizi ha validità a decorrere dalla data di approvazione. E’ soggetta a revisione ed aggiornamento qualora si verifichino modifiche normative e/o organizzative che si riflettano sul suo contenuto, sulle modalità di erogazione dei servizi e sui relativi standard di qualità.
Descrizione
CARTA UNICA DEI SERVIZI E STANDARD DI QUALITA' DEL COMUNE DI VILLA SAN PIETRO (0.55 MB)
Inserita il 29/05/2024
Modificata il 29/05/2024
Carta dei Servizi TARI (71.91 KB)
Inserita il 27/05/2024
Modificata il 27/05/2024
torna all'inizio del contenuto